Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Bilancio di missione anno 2001 > Educazione Istruzione Formazione
2° Accantonamento per un progetto di ricerca sulla Formazione professionale
Finalità: Ulteriore finanziamento del Progetto di ricerca dal titolo "Cento 2000, Scenari di evoluzione della realtà socio-economica locale - (Quale orientamento per le nuove generazioni?)": una ricerca che metta in evidenza le esigenze di formazione professionale scolastica e che possa indicare quindi ai giovani l’accesso più rapido al mondo del lavoro.

Contenuti: La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento aveva incaricato il CERMES - Centro di Ricerche sui Mercati e sui Settori Industriali dell’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano - di svolgere una ricerca che, avvalendosi della collaborazione della stessa Fondazione, aveva l’obiettivo di costruire un quadro informativo e di previsione ampio ed articolato a supporto delle politiche di sviluppo del "sistema centese" valutandone le integrazioni con i sistemi territoriali limitrofi. La ricerca ha coinvolto le principali imprese locali, le Associazioni di categoria, le Istituzioni, le Scuole e un campione di 600 studenti. Due erano gli obiettivi fondamentali dell’analisi: valutare lo sviluppo del sistema socioeconomico locale, per cogliere le dinamiche future della domanda di lavoro nei diversi settori di attività, ma soprattutto identificare i contenuti delle nuove professioni per orientare le scuole nella programmazione didattica e le famiglie nella scelta conseguente. Della ricerca sarà prodotta sintesi divulgativa, per condividere con le famiglie centesi i principali risultati.
Da questo studio emerge che, dopo il rallentamento congiunturale dei primi anni ’90, il profilo economico dell’economia centese si rafforza sia nella componente industriale che in quella dei servizi, presentandosi alle soglie del nuovo millennio in tutta la sua potenzialità. Tuttavia, gli operatori riconoscono la presenza di alcuni freni allo sviluppo. Il primo riguarda l’isolamento viario e logistico; il secondo, il modello imprenditoriale, basato sulla piccola e media dimensione con forte accentramento decisionale e modesta valorizzazione delle funzioni commerciali; il terzo, infine, il difficile reperimento di personale qualificato nei quadri intermedi. Lo studio ha valorizzato il tema della scuola e della formazione. Il sistema scolastico centese vanta antiche tradizioni e ha sempre garantito un eccellente livello qualitativo, sia nel campo delle discipline umanistiche sia in quello delle discipline tecniche e professionali. Oggi, di fronte alla rapidità delle trasformazioni economiche e sociali, per offrire un analogo livello è indispensabile essere estremamente sensibili alle innovazioni culturali, economiche e sociali.
E’ quindi necessario riqualificare il sistema Scuola-Famiglia-Impresa. Il campo di ricerca è stato quello specifico della realtà locale di Cento e delle realtà territoriali limitrofe (Ferrara, Bologna, Modena), mentre l’ambito temporale è articolato sui tre periodi: 1990-2000, 2000-2005 e 2005-2010.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Iniziativa propria della Fondazione
Importo deliberato: € 104.324,29
Consorzio Cento Cultura - Cento
Finalità: Quota annuale del finanziamento del Corso di Laurea Breve in Ingegneria e quote di iscrizione al Consorzio relative agli anni 2000 e 2001.

Contenuti: Si tratta della terza tranche del finanziamento triennale previsto dalla nostra Fondazione a favore del Corso.
Il primo corso triennale di Diploma Universitario in Ingegneria Meccanica, ha potuto positivamente realizzarsi grazie alla proficua collaborazione fra la Facoltà di Ingegneria di Ferrara e il Consorzio Cento Cultura, il quale ha interamente finanziato il corso e ha fattivamente contribuito alla sua progettazione ed organizzazione.
Tale Consorzio è costituito da Enti ed Associazioni particolarmente significativi della realtà centese che, attraverso questo strumento, hanno inteso ed intendono contribuire efficacemente ad un sempre più stretto ed aperto rapporto fra il mondo della scuola e dell’Università e quello del lavoro e dell’impresa. Anche l’Amministrazione Provinciale ha dato in questi anni un importante contributo alla realizzazione di questa iniziativa. Per dare giusto risalto all’evento, i primi due esami finali di diploma universitario sono stati tenuti, in sessione pubblica, a Cento.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Iniziativa propria della Fondazione
Importo deliberato: € 80.567,28
I.S.I.T. "Bassi-Burgatti" - Cento
Finalità: Corso post-diploma in "Sviluppatori di siti internet".

Contenuti: Il successo avuto dai precedenti Corsi di Specializzazione Post Diploma, il primo dei quali presentato ufficialmente dal Ministro della P.I., ha determinato la decisione degli OO.CC. dell’Istituto di organizzare la 7^ edizione imperniata sulle tematiche connesse ad Internet, considerata l’ampia richiesta corrente sul mercato del lavoro di figure professionali esperte nella progettazione e realizzazione di siti della grande rete. La volontà di continuare l’esperienza nasce anche dal desiderio di rispondere concretamente ai mutamenti che si delineano con la "new economy", formando giovani capaci di inserirsi nei processi di terziarizzazione delle attività aziendali, utilizzando gli strumenti e le procedure informatiche più aggiornati. Il corso ha lo scopo di formare la figura professionale di "programmatore di siti internet (webdeveloper)", con abilità e competenze che gli consentano di inserirsi nel processo produttivo con il compito di coordinare e seguire lo sviluppo e la gestione tecnica del sito, la creazione e l’aggiornamento delle pagine web. L’itinerario didattico si articola in unità formative capitalizzabili, e si avvale, oltre che della lezione interattiva, anche delle metodologie didattiche più avanzate, quali: lo studio dei casi concreti; il lavoro di gruppo; il role playing; il problem solving. L’uso del Laboratorio assume valenza didattica rilevante quale attività integrata in tutto il processo di apprendimento. Durante tale attività l’allievo potrà acquisire una visione sistematica del processo formativo e sperimentare direttamente le soluzioni proposte durante l’attività d’aula. Il raggiungimento degli obiettivi formativi del corso è oggetto di valutazione durante lo svolgimento e al termine dei singoli moduli. Nella valutazione finale confluiscono le valutazioni dei singoli moduli e la valutazione del "progetto" elaborato dagli allievi con l’uso del laboratorio informatico, come prova di abilità complessiva. Con tale progetto, che si avvale della metodica di lavoro in team, ciascun gruppo di corsisti collabora all’ideazione, sviluppo e produzione di un sito internet che costituisce l’oggetto della ricerca. Nella valutazione finale confluisce altresì la valutazione dello stage ad opera del tutor aziendale. Al termine del corso viene rilasciato dalla Scuola un certificato di competenze e frequenza con valutazione espressa in centesimi.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 28.405,13
I.P.S.I.A. "F.lli Taddia" - Cento
Finalità: L’iniziativa mira a raggiungere i seguenti obiettivi: formazione di n. 3 docenti mediante corso da tenersi presso la Facoltà di Ingegneria di Ferrara suddiviso in lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche presso la Camera Anecoica su apparecchi industriali con utilizzo di tutte le apparecchiature di laboratorio; introduzione degli allievi dei corsi terminali alle problematiche dei campi elettromagnetici nell’ottica della compatibilità elettromagnetica (attualmente in ambito locale non vi è riscontro di tali iniziative formative); possibilità di eseguire prove presso l’Istituto da parte delle Aziende esterne secondo un protocollo di intesa; possibilità di estendere l’iniziativa ad una forma di collaborazione tra l’Istituto e l’Università limitando l’investimento economico e le attrezzature ad un settore specifico; rilascio di tabulati degli strumenti utilizzati che consentano al costruttore dell’apparecchiatura di redigere l’autocertificazione di rispondenza alla direttiva E.M.C..

Contenuti: Allestimento presso l’Istituto di un laboratorio di compatibilità elettromagnetica limitato in una prima fase al rilievo puntuale dei disturbi condotti (emissione condotta ed immunità condotta) mediante analizzatore di spettro e LISN, completato in una seconda fase con antenne ed accessori atti a dare indicazioni sommarie relativamente ai disturbi irradiati. Il progetto ha una valenza didattica per le nuove conoscenze fornite agli alunni ed inoltre consente di soddisfare l’interesse manifestato verso tale iniziativa dagli imprenditori locali del settore. L’innovazione didattica va vista certamente nell’introduzione di nuovi argomenti, ma soprattutto nell’integrazione della preparazione del tecnico elettrico con lo studio dei campi elettromagnetici.
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 25.822,84
I.S.I.T. "Bassi-Burgatti" - Cento
Finalità: Contributo per il completamento del Laboratorio di Sistemi Automatici e del Laboratorio di Biologia e Chimica.

Contenuti: Sistemi automatici è materia di tutti gli indirizzi di specializzazione dell’ITIS (Elet-tronica, Elettrotecnica, Meccanica) e dell’indirizzo Scientifico Tecnologico e rappresenta il fondamento della preparazione tecnica più avanzata, collegando l’informatica ai sistemi di controllo e ai dispositivi automatici. E’ perciò fondamentale il continuo aggiornamento delle dotazioni e il loro completamento per mantenere la preparazione degli studenti adeguata alle esigenze di un mondo produttivo in costante evoluzione tecnica. In quest’ottica è stato acquistato un kit di pneumatica ed elettropneumatica per esperienze di sistemi automatici negli indirizzi di meccanica ed elettrotecnica. C’era inoltre la necessità di completare il Laboratorio di Biologia e Chimica, indispensabile per il corso di studi Scientifico Tecnologico che consta di due sezioni ed è ormai giunto a completamento del ciclo. Per questo scopo sono stati acquistate queste attrezzature: una centrifuga, un’autoclave, una cappa laminare e dei microscopi binoculari per il laboratorio di Biologia.
Tali attrezzature saranno inoltre utilizzate per la didattica nelle classi prime e seconde del biennio ITIS e ITC che affrontano lo studio della materia in termini più elementari, coprendo così le esigenze di circa 500 allievi.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 15.493,71
Scuola media statale "Il Guercino" - Cento
Laboratorio linguistico multimediale
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 12.911,42
Istituto comprensivo scuola materna elementare media - Pieve di Cento
Attività didattico-educativo-culturali
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 6.197,48
Scuola media statale "Dante Alighieri" - Sant'Agostino
Progetto ministeriale Lingue 2000
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 5.164,57
Scuola di Artigianato Artistico del Centopievese - Cento
Opere di ristrutturazione
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 5.164,57
Istituto professionale statale "F. Corni" - Modena
Acquisto del moderno centro di lavoro verticale
Iniziativa di terzi
Importo deliberato: € 5.164,57
1 - 10 di 28
pagine   1 2 3 
News ed eventi
Già finalista alla I biennale don Patruno del 2015 con un video, lo scorso Ottobre Valeria Talamonti si è aggiudicata il primo premio in questa seconda edizione con una installazione fotografica, mostrando un talento emergente in continua evoluzione.
Nei luoghi più belli della città, da Castel Sismondo al felliniano Cinema Fulgor, si potrà ammirare un percorso che tocca tutte le arti creative: disegno antico e moderno, fumetto e architettura, calligrafia e grafica, pittura e cinema.
Dopo il successo di pubblico ottenuto, chiusa la mostra delle opere selezionate alla seconda biennale d'arte don Patruno a Cento presso il Castello della Rocca, lo scorso 21 Ottobre, è stata la volta della seconda tappa della mostra a Ferrara.
Comunicati stampa
Cento, 6 Giugno 2020.
Si è conclusa con una bella premiazione in diretta streaming, l'edizione speciale del FESTIVAL del Premio Letteratura Ragazzi di Cento, 41° edizione.
01 Luglio 2020
Si è concluso lunedì in tarda serata, il Consiglio di Indirizzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, che aveva all'ordine del giorno l'approvazione del Bilancio d'Esercizio 2019 e la nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione.
01 Luglio 2020
Dichiarazione della Presidente Cristiana Fantozzi
08 Maggio 2020
Newsletter
Inserisci qui la tua mail, per ricevere la newsletter periodica

Le informazioni immesse saranno trattate come indicato nell'informativa.
Ho preso visione dell'informativa privacy
Premio Letteratura Ragazzi
Cassa di Risparmio di Cento
Fondazione Teatro Borgatti
Fondazione con il Sud
Coge Emilia Romagna
CSV Ferrara
© 2004 - 2020 - Fondazione Cassa di Risparmio di Cento