Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Biennale d'Arte "don Franco Patruno"
La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento ha presentato alla stampa, la 1° Biennale d'Arte "Don Franco Patruno", che intende sostenere giovani artisti provenienti dal territorio di competenza della Fondazione stessa, nel momento di passaggio tra la fase degli studi e quella dell'inserimento dell'arte.
La "Biennale d'Arte don Franco Patruno" è infatti riservata a giovani artisti under 30 provenienti dalle province di Ferrara, Bologna, Modena.
Il concorso è bandito in collaborazione con la Cassa di Risparmio di Cento SpA e il Comune di Cento.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
La Biennale intende incentivare la creatività dei giovani artisti in un momento di passaggio tra la fase degli studi e quella di inserimento nel mondo dell'arte. L'interesse ai giovani in questa fase di snodo sembra particolarmente opportuno visto l'attuale andamento del mercato dell'arte, reso difficile dalla crisi economica.
I giovani artisti di età compresa tra i 18 e i 30 anni possono partecipare gratuitamente al concorso, seguendo le indicazioni del bando allegato.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Ulteriore requisito richiesto è di essere nati, di essere residenti oppure domiciliati nelle province di Ferrara, Bologna e Modena, aeree nelle quali territorialmente opera la Fondazione CRC.
Ogni artista può partecipare con una sola opera.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
Le opere saranno giudicate da una giuria di esperti, composta da:
Ada Patrizia Fiorillo, docente di Storia dell'arte contemporanea dell'Università degli Studi di Ferrara;
Guido Molinari, docente di Psicologia dell'arte dell'Accademia di Belle Arti di Bologna;
Massimo Marchetti, critico d'arte;
Gianni Cerioli, rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento;
Salvatore Amelio, artista centese;
Fausto Gozzi, direttore GAM Cento.
Fondazione Cassa di Risparmio di Cento
La premiazione è prevista a Cento nella prima metà del mese di giugno. La terna vincitrice riceve dalla Fondazione un premio-acquisto: di euro 3.000 per l'opera prima classificata, di euro 1.200 per la seconda e di euro 800 per la terza.
Le opere entrano a fare parte della Collezione d'Arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e vengono date in comodato d'uso gratuito a scuole o a istituzioni che si dedicano ai giovani con lo scopo di avvicinare le nuove geneazioni al "contemporaneo".
Al vincitore della Biennale dell'edizione 2015 è offerta la possibilità di organizzare una mostra personale a Cento e a Ferrara nel 2016, intesa a valorizzare il proseguimento della sua ricerca artistica.
L'esposizione delle opere è programmata presso la Rocca di Cento nel mese di giugno e presso la Casa di Ludovico Ariosto di Ferrara in quello di settembre. La mostra è accompagnata da un catalogo della Biennale d'Arte don Franco Patruno.

Don Franco Patruno (Ferrara 1938-2007) è stato un riferimento importante nella storia culturale, religiosa, sociale della nostra provincia. Come sacerdote, intellettuale ed artista, ma anche come insegnante, scrittore, critico d'arte e di cinema, giornalista ha espresso in modo originale e generoso una sua poliedrica personalità che molti hanno avuto la possibilità di conoscere in vario modo: attraverso l'impegno quale direttore dell'Istituto di cultura "Casa Giorgio Cini", i suoi scritti (molti sulle pagine dei quotidiani l'Osservatore Romano, Il Resto del Carlino e la Voce di Ferrara), le trasmissioni televisive e la sua pluridecennale produzione grafica e pittorica. Di quest'ultimo segmento parlano ancora le sue opere, lasciate come testamento del suo vivere ricco di interessi, di sfaccettature, di necessità che lo hanno portato sovente verso un azzeramento estetico del processo artistico a vantaggio di un ordine mentale che richiedeva una presa di coscienza intesa anche come impegno morale.
Il tema prescelto "Rigenerazione" sollecita, non a caso, a riflettere in tale direzione.
L'idea di dedicare una biennale di giovani artisti a don Franco Patruno si pone inoltre come naturale continuazione dell'ultima mostra allestita a Casa Cini di Ferrara nel tempo della sua direzione. La mostra "Passaggi" del 2005 era dedicata alla scoperta/valorizzazione dei giovani artisti ferraresi. I giovani sono stati l'idea costante di don Patruno che cercava in tutti i modi di dare loro voce e visibilità.
Regolamento

La Fondazione Cassa di Risparmio di Cento, in collaborazione con la Cassa di Risparmio di Cento SpA e il Comune di Cento, bandisce la prima edizione della Biennale d'Arte don Franco Patruno.

Il concorso è rivolto a tutti i giovani artisti Under 30 (che alla scadenza del bando hanno già compiuto il diciottesimo anno, ma non il trentesimo anno di età) delle province di Ferrara, Bologna, Modena che hanno maturato esperienze nel settore.
Il tema dell'edizione del 2015 è "Rigenerazione".
Ogni artista può partecipare al concorso con una sola opera (di formato non superiore a cm 120 x 100).
La partecipazione è gratuita. Per partecipare è necessario compilare la scheda di iscrizione e i modelli allegati e spedirli entro e non oltre il 30 Maggio 2015 alla Fondazione Cassa di Risparmio di Cento via Matteotti, 8/b 44042 CENTO (FE).

Sempre entro tale data, va inviato a info@fondazionecrcento.it la riproduzione digitale in formato JPG/PNG dell'opera in concorso (max due file a 300 dpi base cm 20, non superiore a 3 MB).
La Giuria, composta da: Guido Molinari, curatore (Accademia Belle Arti di Bologna); Ada Patrizia Fiorillo, storico dell'arte (Università di Ferrara); Massimo Marchetti, critico d'arte; Gianni Cerioli rappresentante della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento; Salvatore Amelio, artista, Fausto Gozzi, direttore GAM Cento, compie una prima selezione delle candidature pervenute in vista della mostra delle opere in concorso per il premio.
La Fondazione, dopo la preselezione della Giuria, informa gli artisti che provvedono, a proprie spese, all'imballaggio, al trasporto, alla consegna dell'opera entro e non oltre la data loro comunicata. Allo stesso modo, al termine della mostra, ritirano l'opera presso la segreteria della Fondazione nelle giornate stabilite.
Le opere scelte vengono esposte a Cento nel giugno 2015 e a Ferrara nel mese di settembre e sono pubblicate nel catalogo della Biennale d'Arte don Franco Patruno.

La Giuria premia i vincitori durante la cerimonia di inaugurazione della Biennale d'Arte 2015.
La terna vincitrice riceve dalla Fondazione un premio-acquisto di euro 3.000 per l'opera prima classificata, di euro 1.200 per la seconda e di euro 800 per la terza. Le opere entrano a fare parte della Collezione d'Arte della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento.

Al vincitore dell'edizione 2015 viene affidato l'incarico di organizzare una mostra personale a Cento nel 2016 dedicata al proseguimento della sua ricerca artistica (anche in questa occasione le opere devono pervenire ed essere ritirate con le modalità precedentemente indicate).
Pur garantendo la massima cura delle opere pervenute, l'organizzazione non risponde di eventuali danni procurati.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: 051 901790 o info@fondazionecrcento.it .
Scarica il Regolamento, la privacy, e documenti da compilare
News ed eventi
Cornice perfetta di una cerimonia tanto attesa, il Salone di Rappresentanza della Cassa di Risparmio di Cento ha accolto i finalisti del Premio Letteratura Ragazzi di Cento, in attesa di conoscere i risultati della Giuria Popolare.
Il 2016 è stato l'anno del 25° compleanno della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento. Dal 1991 ad oggi, la Fondazione ha sostenuto circa 3.000 progetti per un ammontare di oltre 38 milioni di euro erogati sotto forma di contributi alla comunità.
Pubblichiamo il regolamento per la II Biennale d'Arte don Patruno, aperta a tutti i giovani artisti under 30. Il tema scelto per l'edizione 2017 è "Dimenticanze", ed è proprio partendo da questo concetto che i partecipanti dovranno presentare la propria opera.
Comunicati stampa
Prende il via la X edizione del Bando che premia i migliori studenti che hanno trascorso un soggiorno all'estero nell'ambito di un progetto universitario di mobilità internazionale.
26 Luglio 2017
Il suo arrivo era atteso dal giorno in cui la Mostra "Da Giotto A Morandi. Tesori D'arte Di Fondazioni E Banche Italiane" ha inaugurato lo scorso 9 Aprile a Perugia, allestita a Palazzo Baldeschi dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e dalla Fondazione CariPerugia Arte.
13 Giugno 2017
Nel corso del 2016 la Fondazione decise di recuperare le opere d'arte della Collezione Sandro Parmeggiani, che giacevano nei locali del Museo Parmeggiani a Renazzo (frazione di Cento), chiuso per danni dopo il terremoto del 2012 e mai più riaperto.
19 Maggio 2017
Newsletter
Inserisci qui la tua mail, per ricevere la newsletter periodica

Le informazioni immesse saranno trattate come indicato nell'informativa.
Premio Letteratura Ragazzi
Cassa di Risparmio di Cento
Fondazione con il Sud
Coge Emilia Romagna
CSV Ferrara
© 2004 - 2017 - Fondazione Cassa di Risparmio di Cento